Di Leo e il nuovo che avanza

Di Leo ci lascia, e a tutti noi dispiace un bel po’. Martedì sera manderemo l’intervista che gli abbiamo fatto l’anno scorso e parleremo di lui in diretta con Manlio Gomarasca di Nocturno.

Nel frattempo scopro, girando per blog, che il cinema italiano non è morto, anzi, pullula di meraviglia. Luminal di Isabella Santacroce diventa (o è già diventato, non ho avuto il coraggio di approfondire) film. Le musiche, però, non sono della Nannini ma di Nyman.

Fra

Annunci

4 Comments

  1. Posted 6 dicembre 2003 at 23:27 | Permalink | Rispondi

    Carino questo blog…

  2. Posted 8 dicembre 2003 at 17:01 | Permalink | Rispondi

    Luminal fa cagare…Nyman mi piace molto…vedremo che succede…

  3. Posted 9 dicembre 2003 at 15:12 | Permalink | Rispondi

    Scusa, MarinaP, ma devo citare Ramazzotti: “Se bastasse una sola canzone…”

  4. anonimo
    Posted 10 dicembre 2003 at 16:21 | Permalink | Rispondi

    Dopo Di Leo, anche David Hemmings se ne va. “A volte un disastro è quello che ci vuole per vederci chiaro nella vita” (David Hemmings, “Blow up”, 1966). tuono vostro.

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: