Che pasticcio, Bridget Jones! di Beeban Kidron

Una tendenza diffusa nei sequel è quella di amplificare alcuni tratti dei personaggi e delle situazioni che caratterizzavano il successo, o supposto tale del primo film per cercare di ripeterlo. Insomma, dare una porzione più grande di quello che è piaciuto. Se proprio si vuole, l’interessante in questo film è che questa tendenza viene amplificata a tal modo da creare un qualcosa di completamente assurdo, che priva lo spettatore di una risorsa fondamentale: l’identificazione.
Parlo da profano, e da non lettore del libro della Fielding, ma l’ingrassamento davvero evidente della Zellweger elimina qualsiasi effetto “Clark Kent”: un bruttarello basta che si tolga gli occhiali per diventare un cigno superfigo. Inoltre, l’esacerbare le goffaggini e le sfighe della Bridget crea una voragine spaventosa nella trama: se nel primo lo humour e l’intelligenza  non espressa e non apprezzata di Bridget giustificavano l’interesse del seduci-stagiste Hugh Grant e dell’avvocato alto borghese Colin Firth (Darcy), in questo film non si ha giustificazione per l’interesse folle che questi due provano per lei. Insomma si aprono delle voragini non tanto nella trama e nella messa in scena, ma anche nei mezzi per affascinare e conquistare il pubblico. Una sorta di autodistruzione. Si ride, a volte (la figura del padre di Bridget, qualche goffaggine azzeccata), ma comunque meno che nel primo. Imbarazzanti, e non per le figuracce di Bridget Jones in società, altri momenti.
 
m.
Annunci

2 Comments

  1. Posted 24 gennaio 2005 at 19:20 | Permalink | Rispondi

    ho visto solo il primo della serie (e non mi era piaciuto), comunque stimo molto la zellweger drammatica ma non la comica (tende a strafare e a non essere spontanea). ciao, leo

  2. anonimo
    Posted 25 gennaio 2005 at 16:14 | Permalink | Rispondi

    Il secondo è peggio del primo, e secondo me la Zellweger non è un granché, né da comica né da drammatica. Mi sembra un po’ sopravvalutata.
    manu

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: