OMAGGIO A PHIL MULLOY

Nere figure stilizzate, disegnate appena con un tratto di pennello, dai denti aguzzi, il naso pronunciato ed un cappellaccio simile a quello di Bob Mitchum ne La Morte Corre Sul Fiume, calato sugli occhi cattivi e livorosi. Questa è l’umanità in bianco e nero ritratta da Phil Mulloy nei lavori presentati al Future Film Festival. Uomini e donne dominati da sfrenati istinti animaleschi, in una terra desolata segnata da alberi rinsecchiti, edifici fatiscenti, dove la solitudine e l’avidità, di soldi e sesso, regnano sovrani.
Se Disney è il cuore dell’animazione, Mulloy ne è le viscere.” Così il critico Chris  Robinson ben sintetizza l’opera di questo distinto signore inglese, classe 1948, difficilmente immaginabile come l’autore di alcune tra le favole più crudeli ed irriverenti mai viste sullo schermo. In The Ten Commandments vanno in scena dissacranti apologhi morali, in cui distorti e scheletrici personaggi devono fare i conti con il bigottismo perbenista imperante ed i dettami di un Dio beffardo e menefreghista. In The History of the World assistiamo alla nascita della scrittura, dettata più dall’impossibilità di fornicare che per comunicare, dimostrandosi grande arma di seduzione, capace di soddisfare i più bassi appetiti. The Sexlife of a Chair mette in scena il frutto degli studi di un oscuro professore tedesco sulle abitudini sessuali di una sedia, conciliando De Sade e l’estetica dei pruriginosi documentari svedesi anni ’60. Dimenticate Disney e la sua rassicurante leziosità a prova di carie. Dimenticate i Simpson e perfino la liberatoria follia di Tex Avery. Qui si ride, certo, ma di una risata amara ed inquietante. Non ci libereremo più tanto facilmente di questi omini neri nasuti e cattivi. Una delle cose migliori viste al FFF.
         
Tom 

5 Comments

  1. anonimo
    Posted 23 gennaio 2005 at 12:29 | Permalink | Rispondi

    sono d’accordo. l’omaggio a phil mulloy è stato il meglio del FFF. purtroppo ho trovato un po’ deludente anche “hair high” di Bill Plynton. mi è sembrato più “moderato” rispetto hai suoi vecchi lavori.

    kansei

  2. anonimo
    Posted 24 gennaio 2005 at 10:47 | Permalink | Rispondi

    benvenuto, caro tommy. Ti aspettavamo
    manu

  3. anonimo
    Posted 24 gennaio 2005 at 15:58 | Permalink | Rispondi

    mitigo tommy. benvenuto. Ti ci è voluto poco…
    Fmc

  4. Posted 24 gennaio 2005 at 19:23 | Permalink | Rispondi

    ebbravosimmili. Nasuto è poi termine che merita maggiore risalto, ne farei un post solo per lui…
    e ‘fornicare’, mio dio, ma da quando non mi capitava di auscultare un così querulo termine. No, no, adesso via tutti da qui in primis il dottor bernetta e losbalzi e spazio a trombetta simili.
    saluti
    (ho bevuto)
    DT

  5. anonimo
    Posted 24 gennaio 2005 at 20:26 | Permalink | Rispondi

    Alle 19,23 sei ubriaco davanti un pc? beh, c’è di peggio… adesso non viene in mente niente, ma sicuramente c’è di peggio.
    Bella Turrelli
    FEDEmc

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: