Prima di continuare il dibattito sulla sutura in Old Boy e dei post sui nuovi film oggi ho scoperto una nuova passione che rivaleggia con le recensioni del Moige.  Imperdibile soprattutto la categorizzazione dei presunti spettatori. Tutte grandiose, ma le ridefinizioni di insieme vuoto "indagatori delle complessità multietniche" (che cacchio sono, e comunque spero non ne esistano) e "esteti dell’era bohémienne" (dovrebbero essere morti tutti) sono eccezionali.

m.

9 Comments

  1. Posted 16 maggio 2005 at 19:22 | Permalink | Rispondi

    Che bello, io mi definisco da sempre un indagatore delle complessità multietniche, e non ero mai potuto andare al cinema. Adesso finalmente mi viene concesso

  2. Posted 16 maggio 2005 at 20:05 | Permalink | Rispondi

    wannabe an extremist qualunquist

  3. Posted 16 maggio 2005 at 20:05 | Permalink | Rispondi

    stasera vado a indagare una complessità multietnica, qualcuno ha da accendere?

  4. Posted 17 maggio 2005 at 12:02 | Permalink | Rispondi

    Per favore, qualcuno mi copre il cotè tendenza? (op. cit.)

  5. anonimo
    Posted 17 maggio 2005 at 12:57 | Permalink | Rispondi

    Che poi i nostalgici del grunge vanno a vedere Last Days, si incazzano e fanno casino durante la proiezione. Da me è stato un contrappunto tra i pochi spettatori di “Ma che film di merda è?” e “Non capisci un cazzo”.

  6. Posted 17 maggio 2005 at 15:09 | Permalink | Rispondi

    interrogato sulla performance di >Asia, un amico ha dichiarato che si vede molto di più il culo della faccia. Nonostante questo, indossa dei begli occhiali. Confermate?

  7. anonimo
    Posted 17 maggio 2005 at 15:44 | Permalink | Rispondi

    Confermiamo entrambe le voci Si discute animatamente della presenza di perizoma e dell’eventuale diametro di esso, sicuramente la questione più pregnante relativa alla sua intepretazione.
    A breve post.
    m.

  8. Posted 17 maggio 2005 at 16:41 | Permalink | Rispondi

    last days vado a vederlo stasera. mi ricapiterà mai più di incontrarvi in sala? uff.

  9. Posted 4 giugno 2005 at 11:20 | Permalink | Rispondi

    Ho appena letto la frase “per esteti dell’era bohémienne” alla mia ragazza e la sua reazione è stata “Io! Sono io! Che film è?”

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: