Da veri cronisti d’assalto, dopo la conferenza stampa per il Leone d’Oro alla carriera ad Hayao Miyazaki, abbiamo domandato direttamente al direttore del Festival Marco Muller per quale motivo gli accreditati cinema (ex culturali) fossero stati esclusi dalle proiezioni stampa dei due ultimi film italiani in concorso, La bestia del cuore e La seconda notte di nozze, nonostante i molti posti liberi in sala.
Il direttore ci ha risposto dicendo che questa scelta è frutto di una esplicita richiesta da parte dei produttori dei film (Rai Cinema e Cattleya). Traete voi le dovute conclusioni.

FedeMc e Francesco

8 Comments

  1. Posted 9 settembre 2005 at 16:16 | Permalink | Rispondi

    Ordine per tutti: è un capolavoro!

  2. anonimo
    Posted 9 settembre 2005 at 18:23 | Permalink | Rispondi

    le cronache riportano un’accoglienza benevola al pupi nazionale, con qualche isolato dissenso.

  3. Posted 9 settembre 2005 at 22:58 | Permalink | Rispondi

    beh si sapeva, almeno ora ce l’ha detto muller.

    le mie conclusioni le avevo già tirate, insieme a qualche bestemmia, dopo essere rimasto fuori dalla proiezione della comencini.

    meno male che ci siete voi, che pur essendo “press” non fate casino in sala come tutti gli altri, e vi interessate pure dei problemi di noi poveri mortali.

    we love you, guys.

    (ma l’elio, raga?)

  4. Posted 9 settembre 2005 at 23:01 | Permalink | Rispondi

    sto leggendo ora un po’ tutto quello che avete scritto, non sto a commentare sotto perché è inutile, ma vi faccio i miei complimenti.

    alla prossima calca infernale.

  5. Posted 10 settembre 2005 at 08:07 | Permalink | Rispondi

    Fratelli (coltelli) d’Italia.
    Bravi ragazzi!!
    EmmeBi

  6. Posted 10 settembre 2005 at 21:23 | Permalink | Rispondi

    vi ho inevitabilmente “salutati” nel mio “post veneziano”. baci a abbracci, ci si vede a bologna.

  7. Posted 12 settembre 2005 at 12:22 | Permalink | Rispondi

    Grazie a Trenitalia venerdì sono arrivata tardissimo perdendomi tutto. Per stizza con il mio ragazzo abbiamo messo su Il Castello di Cagliostro dopo cena, a casa, sulla Giudecca…per non sentirci proprio fuori dai movimenti del Festival. :) Son passata lì sabato pomeriggio…in effetti potevo anche chiamarvi! Baci. Bea

  8. anonimo
    Posted 13 settembre 2005 at 15:11 | Permalink | Rispondi

    IO IN SALA NON ULULO
    E NEMMENO RIDACCHIO SGUAIATAMENTE COME I GIORNALISTI DELLE GAZZETTE LOCALI

    MAI

    HO FINITO

    DT

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: