SVEN NYKVIST 1922 – 2006

Il 20 settembre se n’è andato in sordina uno dei più grandi direttori della fotografia di sempre. Sven Nykvist in quasi quarant’anni di carriera ha girato più di 120 film, inventando luci al contempo naturali e virtuosistiche. Fu lui a creare i colori e le atmosfere di Ingmar Bergman. Fu lui a creare il rosso di Sussurri e Grida e il giallo di Fanny e Alexander.

E i giornali non l’hanno quasi scritto…

Tom

6 Comments

  1. anonimo
    Posted 27 settembre 2006 at 12:05 | Permalink | Rispondi

    Nel dorato mondo dei nerd si piange anche Tetsuro Tamba, grande cattivo del cinema giapponese classico, che lavorò anche con Bud Spencer.

    Lonchaney

  2. Posted 29 settembre 2006 at 17:56 | Permalink | Rispondi

    Incredibile che sia uno dei pochi blog che hanno ricordato uno dei piu’ grandi direttori della fotografia.
    Grazie di averlo fatto anche per me.

  3. anonimo
    Posted 1 ottobre 2006 at 11:23 | Permalink | Rispondi

    Sembra incredibile ma persino in svezia (in cui stavo appunto una settimana fa quando è morto) i giornali hanno dato la notizia quasi distrattamente e dedicandogli veramente pochissimo spazio e attenzione.

  4. Posted 2 ottobre 2006 at 12:06 | Permalink | Rispondi

    ragazzi sono off topic, lo so. ma vi va di sottoscrivere questo decalogo?
    http://finanziaria2007.splinder.com/
    ciao fede mello

  5. anonimo
    Posted 5 ottobre 2006 at 19:52 | Permalink | Rispondi

    Ma quando arriverà il momento di piangere pure Bud Spencer?

    2 3 6

  6. anonimo
    Posted 2 dicembre 2006 at 17:53 | Permalink | Rispondi

    tom (maledetto, non mi chiami più, piango) se tu avessi mai la fortuna di incontrare/parlare con i capiservizio della cultura di tutti i quotidiani italiani anche quelli più cool, ti accorgeresti di come per lo loro tra il terzetto nykvist/bergman/allen e quello gullotta/monicelli e martufello, pari sono. ai quotidiani interessano o la conferma di proprie idee preconcette o l’inseguimento del titolo, della frase, della cazzata più sconvolgente. e quando non c’è, perchè sei tu lì a verificare, se la inventano dalla redazione.
    partita persa in partenza, si insegue il pubblico, che nel 2006 significa informazione indistinta e generica. moriremo, anzi morirai, senza sapere come va a finire e reggendo il braccino di berlusconi, in fondo è così un buon uomo…
    DT

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: