Il Pen/Siero Antirughe.

Jean Baudrillard consiglia film e società per Secondavisione

 
Il nostro ufficio marketing, dopo l’apertura al pubblico della trasmissione radiofonica, consiglia di concentrare gli sforzi per rendere più credibile anche il blog. Illuminati da un tale parere, si è deciso di ingaggiare alcune grandi firme per farlo diventare un blog d’autore. Per ora, ogni lunedì, il filo-socio-mediologo francese diletterà i lettori con le sue parole, che tuonano nel silenzio dell’oggi.
 
Con la morte del postmoderno, coincidente con la dissoluzione del referente sociale, ormai la rappresentazione sembra essere concreta solo nei sintomi. Il vezzo della Y sbagliata non è quindi solo un vezzo. Sia quella dell’apocalYptica gibsoniana e sia quella deella happYness italoamericana, dubbio europeo incastonato nella parabola made in USA al 100%, altro non sono il reale nascosto come se fosse un errore sotto il tappeto della storia. Un’apocalisse annunciata e di là da venire e una felicità come telos impossibile che sono nascoste dalla rappresentazione e rimane solo come indicazi<one irreale. Insomma, la crepa nello specchio dei media, che a occhio nudo non si riesce a vedere, ma solo a interpretare.
Annunci

4 Comments

  1. Posted 23 gennaio 2007 at 19:25 | Permalink | Rispondi

    Dylettevole.

  2. anonimo
    Posted 24 gennaio 2007 at 10:59 | Permalink | Rispondi

    lo stavo per dire io.
    ll.

  3. anonimo
    Posted 28 gennaio 2007 at 12:41 | Permalink | Rispondi

    avete cmq messo una foto di lionel stander…
    DT

  4. anonimo
    Posted 28 gennaio 2007 at 18:06 | Permalink | Rispondi

    é solo una curiosa somiglianza. Ma la somiglianza cela sempre di più

    http://www.sociosite.net/topics/sociologists.php#BAUDRILLARD

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: