Scaletta per il paradiso

O meglio, per l’inferno, vista la temperatura che la sala ospiti degli studi di Via Berretta Rossa può raggiungere. Ma non vi preoccupate, o pubblico potenziale: avremo per voi il condizionatore a pieno regime. Quindi, date una rapida occhiata alla scaletta e mandate subito una mail a secondavisione%hotmail.com per prenotare il vostro posto in prima fila per la puntata del 15 maggio. Ecco la succulenta lista di titoli:

4 minuti, di Chris Kraus; un altro film tedesco, dopo Le vite degli altri: una nuova vita per il cinema germanico?
La vie en rose, di Olivier Dahan; un biopic su Edith Piaf: se ne sentiva il bisogno? Ai posteri l’ardua sentenza;
Le colline hanno gli occhi 2, di Martin Weisz; il remake di un sequel: il senso dell’operazione verrà disvelato in studio;
– e infine, il duro mestiere del critico che avete votato voi martedì scorso in extremis: Notturno Bus, di Davide Marengo; non aggiungiamo commenti, ci penserà il candidato Tommaso Oldman Simili.

A martedì, scrivete, scrivete.

La redasiùn

Nella foto: la coda fuori dagli studi di Via Berretta Rossa, il martedì pomeriggio, ore prima dell’inizio della puntata di Seconda Visione.

Annunci

6 Comments

  1. anonimo
    Posted 11 maggio 2007 at 14:44 | Permalink | Rispondi

    con estremissima umiltà, mi permetto di osservare che a quanto ricordo il film che aveva vinto per il duro mestiere era quello con Susan Sarandon (in extremis con una e-mail ai supplementari).
    Se così fosse, che il buon Simili se li scelga da solo?
    umilmente vostro

    Carlo

  2. anonimo
    Posted 11 maggio 2007 at 14:46 | Permalink | Rispondi

    se non ricordo male, ovviamente.
    Era tardi ed ero emozionato a causa delle fanciulle che mi salutano.

    Carlo

  3. anonimo
    Posted 11 maggio 2007 at 17:52 | Permalink | Rispondi

    sig carlo, sig carlo…
    in extremis sono arrivati 3 sms che hanno ribaltato il risultato.
    l’abbiamo detto durante la sigla.

    per altro, ancora una volta, mi porta a ricordarle che le decisioni del collettivo non sono in discussione.

    la Redaz

  4. anonimo
    Posted 11 maggio 2007 at 20:22 | Permalink | Rispondi

    Acc! la sigla. Non c’è nel file…
    Spero che questa prova verrà tenuta nella debita considerazione.

    è che mi sono stufato di pugnettine italiane (mi si perdoni il tecnicismo); e a volte viene fuori il V che è in me..

    Carlo

  5. Posted 12 maggio 2007 at 13:15 | Permalink | Rispondi

    vabbeh…
    la perdoniamo perché le sue amiche ci scrivono delle belle mail.

    Sempr La Redaz

  6. anonimo
    Posted 29 maggio 2007 at 12:55 | Permalink | Rispondi

    più che leggo critici di cinema e più che mi sembrano dei poveri sfigati. le vite degli altri film medio? secondo quali parametri? siete tutti ghezzi. ghezzi e grezzi. la critica cinematografica non esiste.

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: