RESIDENT EVIL: EXTINCTION, Russell Mulcahy, USA, 2007
Si accettano scommesse: come mai sarà Resident Evil 3? Bravi, avete vinto. E io ho perso. Perché, per quale motivo mi ci sono fiondato il primo pomeriggio di programmazione con la speranza nel cuore di vedere un buon film con gnocche e zombie? Basta… ho 30 anni, non si può più fare. Eppure, sarà la 523523esima volta che lo dico, poi ci ricasco. "Ciao, sono Federico Bernocchi e sono uno spettatore compulsivo di film brutti". Lo ribadisco: il primo non era niente male. Un buon horror derivativo, capace di riprendere determinati stilemi dei film di Romero, velocizzarli e inserirli in una struttura claustrofobica e avvincente. Non ha vinto i Nobel per l’intelligenza, questo è sicuro, ma ha fatto il suo. Già il secondo si faceva fatica a vederlo fino in fondo, ma qui siamo veramente oltre il tollerabile. Vai con la trama! Tutto il mondo è pieno di zombie. I mari e i laghi si sono asciugati, c’è deserto ovunque. La multinazionale del terrore che ha dato il via al contagio, la Unbrella Corp, trama sottoterra. Sulla superficie i pochi superstiti vivono da nomadi. Si spostano senza meta alla ricerca di benzina e cibo. Alice (Milla) va in giro in moto da solo vestita come una signorina cin cin di colpo grosso. Lei è da sola perché a causa degli esperimenti che la multinazionale del terrore ha fatto su di lei è pericolosa per la vita altrui. Quindi va in giro da sola armata come Schwarzenegger in Codice Magnum. Ma con le giarrattiere. Siccome poi durante un sogno erotico spacca la moto (se volete vi chiamo a casa a uno a uno e vi spiego come), rimane a piedi. Allora si unisce a una carovana di superstiti che vanta tra il gruppo: la versione degli strapoveri di Nicolas Cage (già visto nel secondo dove attimi e scattava il limone con Milla), il tecnico del computer giovane e nerd, il guidatore d’autobus (che si chiama Otto come quello dei Simpson) saggio che ne ha vista sempre una più di te, il simpatico di colore che ha il fumo, la dura guerriera anch’essa di colore con un avvoltoio che le ruota sopra la testa dall’inizio del film, la capa della combriccola che non fa niente ma è la capa perché ha il cappellino e parla con una certa decisione. Alice decide di arrivare nel momento più alto del film. Io, giuro, non ci posso credere che ho visto una cazzata del genere… La combriccola dell’autobus è in un paesino in mezzo al deserto a dormire. Un po’ in autobus, un po’ in macchina. A un certo punto, la ragazza di colore con l’avvoltoio sulla testa, viene svegliata da un rumore sospetto. Cosa sarà mai? momento di tensione, faccia preoccupata della ragazza, musichina di sottofondo, la camera stringe… BAM! classico effetto decibel  a caso e compare un corvo nero. "ah, ma è solo un corvo nero che atterrando sul cofano dell’auto dove dormivo in mezzo al deserto alle due del pomeriggio ha fatto lo stesso rumore che potrebbe fare un tir di 100 tonnellate andandosi a schiantare contro una abnorme campana tibetana di bronzo! Non c’è niente di cui preoccuparsi!" E invece, c’è molto di cui preoccuparsi perché non è un normale corvo! No! E’ un corvo zombie! Che è diventato zombie perché ha mangiato la carne dei non morti. E allora io mi immagino il regista e lo sceneggiatore che parlano del film e dicono
Sceneggiatore: "sai… dobbiamo immaginare il mondo sconvolto, pieno di zombie ovunque!"
Regista: "si… quali conseguenze potrebbe avere secondo te questo increscioso incidente?"
S: "Non lo so… aspetta, sento un’illuminazione: sarebbe pieno di corvi zombie!"
R: "Cavolo! E’ Vero!"
S: "Li metto nel film?"
R: "Si, ma aspetta… mi ricorda qualcosa… non c’è già un film dove c’è la rivolta degli uccelli?"
S:"uhmmmm… boh"
R: "ah, si! Gli Uccelli!"
S: "Ma allora è una citazione!"
R: "Evviva il cinema post moderno!"
Quindi, giuro sul mio onore, Russell Mulcahy in Resident Evil 3 si permette di afre una citazione da Hitchcock. La sequenza famosa, quella del montaggio invisibile, quella in cui Tippi Hedren è seduta all’aperto e dietro di lei si cominciano a posare uno sconfinio di corvi. Ecco… qui però ci sono i corvi zombie. Io volevo uscire dal cinema, ma visto che non c’è limite al peggio, mentre gli amici dell’autobus sono in difficoltà a causa degli uccelli zombificati, arriva la ragazza cin cin che con la forza della mente fa esplodere tutto. Poi, la faccio breve, si unisce a loro, gli dice che in Alaska va tutto bene perché li il contagio non è arrivato, "dai andiamo tutti insieme in Alaska. Anzi no, andate voi amici dell’autobus, io mi interesso di uccidere quelli della Umbrella". I quali nel frattempo stanno facendo degli esperimenti sugli zombie sottoterra. Il mad doctor con la faccia del cattivo dei film di serie C che facevano negli anni ’80 su Odeon TV in seconda serata, si inietta un siero stranissimo, diventa un mostro coi tentacoli. Arriva Milla, spaccano tutto, il mostro muore. Quelli la non si sa se arrivano in Alaska. Se fanno il quattro e io voglio andare a vederlo, uccidetemi.

FEDEmc

Annunci

24 Comments

  1. Posted 16 ottobre 2007 at 16:03 | Permalink | Rispondi

    Sei un eroe.

    – vb –

  2. Posted 16 ottobre 2007 at 18:07 | Permalink | Rispondi

    Martire! Nemmeno io ero arrivato infondo al secondo ma ero tentato di vedere il terzo per via di Mulcahy. Pazienza, vado di Highlander per l’85esima volta.

  3. anonimo
    Posted 16 ottobre 2007 at 19:36 | Permalink | Rispondi

    Domanda: ma esiste una trilogia (a parte la prima di Guerre Stellari) la cui esistenza sia giustificata in qualche modo su questa terra. Non intendo per un principio di necessità, ma perlomeno di decenza.
    m.

  4. anonimo
    Posted 16 ottobre 2007 at 19:59 | Permalink | Rispondi

    Esculso Kieslowski, su cui si può pure aprire un dibattito, ma che è troppo facile come risposta.
    m.

  5. Posted 16 ottobre 2007 at 20:45 | Permalink | Rispondi

    padrino?

  6. DottorCarlo
    Posted 16 ottobre 2007 at 20:56 | Permalink | Rispondi

    Se ti scrivo una e-mail con il mio numero di telefono (anche fisso, così risparmi), me lo racconti il sogno erotico?

  7. Posted 17 ottobre 2007 at 00:04 | Permalink | Rispondi

    Fede hai proprio ragione!

    a me il primo (resident evil) era piaciuto e anzi lo ritengo il più bel film mai fatto da un videogame.

    il secondo era una cagata ma questo terzo capitolo è qualcosa di incredibile!!!

    visto che chiaramente si son lasciati “l’imbocco” per il 4 episodio sono impaziente di vedere se mente umana potrà creare qualcosa di peggio seguendo la ormai nota regola: il seguito di un film è sempre peggio del precedente!

  8. anonimo
    Posted 17 ottobre 2007 at 09:48 | Permalink | Rispondi

    suspiria, inferno e ora la terza madre che sicuro che spacca tutto.

    l.l.

  9. anonimo
    Posted 17 ottobre 2007 at 09:51 | Permalink | Rispondi

    nelle recensioni di FilmTV dei film usciti nel week end, RESIDENT EVIL e’ il meglio del mazzo …
    (nel mazzo, bacelloni, sms, sturdust)
    siamo messi cosi’ …
    l.l.

  10. Posted 17 ottobre 2007 at 12:26 | Permalink | Rispondi

    @m.: “Infernal Affairs” ?

  11. Posted 17 ottobre 2007 at 12:27 | Permalink | Rispondi

    OT: mica vi starete scordando il podcast, vero ?

  12. anonimo
    Posted 17 ottobre 2007 at 13:19 | Permalink | Rispondi

    Dai, Il Signore degli Anelli!
    oppure Once Upon a Time in china (in realtà sono 6, ma a budget superridotto) o Swordsman, tanto per tirare in ballo la chincaglieria esotica…

    lonchaney

  13. anonimo
    Posted 17 ottobre 2007 at 13:45 | Permalink | Rispondi

    Sulla necessità del Padrino parte III si possono sprecare i fiumi di inchiostro.
    La terza madre è solo una speranza.

  14. anonimo
    Posted 17 ottobre 2007 at 14:03 | Permalink | Rispondi

    Forse anche La sindrome di Stendhal, Il fantasma dell’opera e il Cartaio sono una trilogia, non dichiarata.
    manu

  15. anonimo
    Posted 17 ottobre 2007 at 14:42 | Permalink | Rispondi

    in ogni caso non vedo l’ora che esca resident evil 4 per leggermi la recensione di FedeMc.

    l.l.

  16. anonimo
    Posted 17 ottobre 2007 at 16:11 | Permalink | Rispondi

    grande! le recensioni di fede sono sempre un classico senza tempo… comunque: corvi zombi + Milla in giarrettiera sulla moto? mi hai fatto venire voglia di vederlo…

    tomsavini

  17. Posted 17 ottobre 2007 at 18:25 | Permalink | Rispondi

    trilogie…
    per adesso per me si salvano
    indiana jones
    il signore degli anelli
    american pie
    infernal affairs
    stavo per mettere tremors ma vedo che hanno fatto anche il 4
    Fmc

  18. Posted 17 ottobre 2007 at 19:00 | Permalink | Rispondi

    Ma Ritorno al futuro vi ha fatto così schifo?

  19. Posted 17 ottobre 2007 at 19:23 | Permalink | Rispondi

    beh ancora non l’ho visto…però da fan della serie e di milla (e mi è piaciuto pure il due, forse anche più del primo) lo guarderò di fisso (per fortuna ancora 30 anni non ce li ho).

    tanto per dovere di cronaca, non che cambi molto su quello che hai scritto, però i corvi zombi erano nel videogioco, quindi la citazione cinematografica stava alla fonte e non nell’adattamento.

    basta vado a vederlo, milla con il kukri che ammazza milioni di zombi deve essere bello per forza!

    murda

  20. anonimo
    Posted 17 ottobre 2007 at 21:42 | Permalink | Rispondi

    cavolo, se eri qui ci venivo con te alla visione brutta, ora mi sa che è meglio che non ci vado.
    cri

  21. Posted 18 ottobre 2007 at 13:52 | Permalink | Rispondi

    tra le trilogie da salvare aggiungerei ringu e scary movie

    ma il signore degli anelli non lo considerei una trilogia…. alla fine è un unico film diviso per motivi di lunghezza.

    giammin

  22. Posted 18 ottobre 2007 at 14:07 | Permalink | Rispondi

    Con trilogia di Scary Movie intendi primo-terzo-quarto, il secondo in effetti anch’io preferisco dimenticare che sia mai esistito…

  23. Posted 19 ottobre 2007 at 10:53 | Permalink | Rispondi

    ci sarebbe anche la trilogia della vendetta di Park Chan-wook

  24. anonimo
    Posted 20 ottobre 2007 at 12:35 | Permalink | Rispondi

    >ci sarebbe anche la trilogia della >vendetta di Park Chan-wook

    è vero! come ho potuto dimenticarla!!! bellissima!

    >Con trilogia di Scary Movie intendi >primo-terzo-quarto, il secondo in >effetti anch’io preferisco >dimenticare che sia mai esistito…

    azz ho perso il konto… si in effetti il 2 è pessimo però se non sbaglio è quello kon la scena fantastica del bong sull’acquario….

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: