Cari amici vicini e lontani

anche la terza puntata se n’è andata, è giunta e passata mezzanotte e i lampioni si sono spenti ( o sono stati rotti dagli ultrà usciti dallo stadio poc’anzi) ma siamo rimasti ahimè orfani di pubblico. PENITENTIAGITE! E accorrete numerosi per la prossima puntata ancora nebulosa ma under consruction mandando una letterina elettronica come voi sapete fare ( oltre  che Baricco). Dopo i baccelloni degli ultracorpi vi abbiamo propinato i bachi da seta di Michael Pitt, abbiamo convertito Tommy al baricchianesimo e laudato Coppola, libata con sete mai sopita la suadente voce del Fede  ( del quale vivo di luce riflessa , presentandomi ormai al mondo e scrivendo sul mio curriculum che sono quella-che-ha-sostituito-il-Fede-che-ora-sta-a-RadioDue) inaugurando la nuova rubrica sul cinema documentario ( "Favorisca il document-ario"… l’autore del titolo, SIA BEN CHIARO, è Tommy ). Di certo c’è che domani ce ne andiamo tutti a vedere Dario Argento, la serata è di quelle adatte ma non mi fate dire buon Halloween perchè mi rifiuto.

Adesso però vado in camera a pettinare la parrucca nera che indosserò domani, a lustrare la zucca e a imparare i passi del balletto di  Thriller.

Chiedo perdono alla nostra amica Cate Blanchett che sarà rimasta male perchè nemmeno una parola sulla sua regina…. A Cate, nun se poteva fà….Alla prossima, giurin giurello. Nel frattempo però andate a vederlo se avete voglia di un film piacevole e senz’altro coinvolgente: si tralascia ogni lode scontata alla protagonista che non ha certo bisogno di corsetti e broccati per fiammeggiarci di sguardi regali.

Hasta siempre, anzi pace e bene fratelli ( così accontentiamo tutti, come Walter)

lapapessa

Annunci

3 Comments

  1. anonimo
    Posted 31 ottobre 2007 at 12:06 | Permalink | Rispondi

    caro collettivo, sono riuscito ad ascoltare solo alla fine (per cui podcast, please) ma se ho capito bene vi siete presi giuoco dell’umile baricco: screanzati!
    ma non speriate che con le 3 madri vi vada poi meglio.

    saluto
    gig.

  2. Posted 31 ottobre 2007 at 12:58 | Permalink | Rispondi

    Luciana, condivido il disprezzo per questa festa d’importazione: non per la festa in sé, chiaramente, ma per la spudoratezza di questo servilismo culturale.
    Perché piuttosto non celebrare qualche antica festa romana, come “Brumaia”, il 23 dicembre che ci scappa pure il pontissimo; o il 13 novembre, con il gran banchetto in onore di Giove (Epulum Iovis)?

    Va be’, sono andato fuori topic. Buona visione per stasera; dopo però andate un po’ a divertirvi …

    Sig. Carlo

  3. anonimo
    Posted 31 ottobre 2007 at 16:56 | Permalink | Rispondi

    “a noi ci ha rovinato il cristianesimo”
    (ponchia)

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: