Per amare Ofelia, di Flavio Mogherini, 1974

Primo film interpretato da Renato Pozzetto, che si porta a casa il Nastro d’Argento come migliore attore esordiente, e opera seconda per Flavio Mogherini, Per amare Ofelia è lontana dalle commedie dell’epoca, per certi versi, anche se condivide con un certo cinema degli anni ’70 l’attenzione spasmodica al sesso, declinato in maniera non proprio ortodossa. Orlando (Pozzetto) è infatti letteralmente innamorato (pure fisicamente) della madre (Françoise Fabian), al punto che non ha il minimo interesse per altre donne. Incontra per caso Ofelia, una prostituta (Giovanna Ralli), senza che si renda conto che lei fa il mestiere, e tenta una relazione con la donna, con poco successo. Finché una suora (Didi Perego) convince Ofelia a “fare la mignotta” con lui: si arriva al gioco di ruolo con lei che si veste come la madre…

Nonostante la trama decisamente pruriginosa, Mogherini e i suoi sceneggiatori riescono a mantenere il film su un livello di delicatezza ed evitano del tutto la volgarità. Con una storia così vi immaginate realizzare un film oggi? Quasi impossibile. Eppure trentacinque anni fa c’era più libertà, e un attore lanciatissimo in televisione come Pozzetto non solo accettava un ruolo del genere, ma rinunciava quasi completamente al suo repertorio “facile” (salvo un paio di citazioni da alcuni sketch con Cochi) per calarsi nei panni di un personaggio sì da commedia, ma non esattamente uguale ai caratteri che impersonificherà, ahinoi, nel decennio successivo. Ulteriore punto di interesse: la rappresentazione di un’alta borghesia colta e romana, antemucciniana, con Pozzetto direttore generale di un’agenzia di pubblicità, circondato da modelle swinging Rome, oggetti di design tra lo splendido e l’improbabile e apparecchiature hi-tech come il … registratore portatile a cassette (chiamate qui, meravigliosamente, bobine).

Moneyshot: il role play dei due protagonisti, in cui Orlando rivela, en passant, di avere assistito a una “scena primaria” di freudiana memoria.

IMDB

Annunci

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: