And The Oscar Goes To…

… Tuono Pettinato! È un dato di fatto: il nostro amico –  und artista rinomato negli ambienti che contano – Tuono Pettinato ne sa una più del dimonio. Del dimonio e del diapason messi insieme. La 82° Cerimonia degli Oscars è appena finita, e il dato più importante è che uno di Voi si è aggiudicato il nostro favoloso premio: la tavola originale di Tuono, ispirata prorpio a The Hurt Locker! Non siete contenti? Ma soprattutto: vi rendete conto? Questa è la prova provata che noi  sapevamo già tutto! In più, Sandrona Bullock ha vinto! E questo – come tu, ma proprio tu m’insegni – è uno dei segni dell’Apocalisse! Moriremo tutti. Non solo. Moriremo tutti in modo particolarmente brutto. Ma anche questa è la bellezza del Cinema… Questa, e non dormire la notte.

A domani con l’incoronazione del guaglione.

Annunci

9 Comments

  1. BabiDec
    Posted 8 marzo 2010 at 07:17 | Permalink | Rispondi

    l’hai detto, Fede!Come avrebbe suggerito Gerry Scotti: ‘La risposta era nella domanda!'(il Tuono pettinato in palio).
    Oh, il boomerang della Bullock quando arriva arriva..nel frattempo una sigarettina post-guduria per la vittoria di Christopher Waltz, io me la farei..

  2. papessa
    Posted 8 marzo 2010 at 08:30 | Permalink | Rispondi

    anche quella post victoria di Jeff Bridges…:)

  3. BabiDec
    Posted 8 marzo 2010 at 09:36 | Permalink | Rispondi

    …con White Russian, annessi e connessi papess? ;)

  4. papessa
    Posted 8 marzo 2010 at 10:28 | Permalink | Rispondi

    ouh yeah:)

  5. massimo
    Posted 8 marzo 2010 at 11:14 | Permalink | Rispondi

    La prima sensazione è quella di Davide che ha vinto contro Golia. Se ben ricordo H.L. a Bologna uscì in sordina e mi pare che infatti io lo vidi in un sala “secondaria” del Capitol, l’unica che lo ospitò in città. E mi pare che anche nel resto d’Italia non abbia avuto grandi numeri e grande visibilità. Dunque bello questo riscatto e questa rivincita. Però, però, qualche dubbio mi resta. Nessun dubbio invece su Jeff Bridges, un uomo che adoro!!! E che scandalo che il suo CRAZY HEART sia uscito solo in DIECI copie perchè le sale italiane sono occupate da Wolfman, Avati e Veronesi.

  6. massimo
    Posted 8 marzo 2010 at 11:33 | Permalink | Rispondi

    ah, un’altra cosa: forse sarà un pregiudizio mio, non so, ma….la Bullock secondo voi è una da Oscar? Io personalmente non l’ho mai digerita granchè.

  7. fedemc
    Posted 8 marzo 2010 at 12:53 | Permalink | Rispondi

    una cerimonia noiosa come poche
    ma direi che,
    tolti i premi per precious,
    che senza aver visto
    decreto come il film pacco della stagione, direi che siamo contenti, no?
    Up
    Chris Waltz
    Jeff Bridges
    The Hurt Locker
    Io sono contento anche per Giacchino
    e per el secreto de sus ojos
    che è sicuramente peggio
    sia di Un Prophete
    sia di Haneke
    ma che comunque è un buonissimo film.
    adesso famo er conto per il vs premio.
    Crazy Heart io manco m’ero accorto che era in sala…

  8. fedemc
    Posted 8 marzo 2010 at 12:56 | Permalink | Rispondi

  9. manu
    Posted 8 marzo 2010 at 13:44 | Permalink | Rispondi

    Mah, premi abbastanza prevedibili e Martin e Baldwin che azzeccano solo un paio di battute (ultimi due anni strepitosi Jackman e Jon Stewart).
    Sembra che l’Academy ormai si rivolga solo ai film non troppo grandi.
    Meglio sarebbe stato
    Miglior Film: inglorious o up
    regia: bigelow
    attore: renner
    attrice Mulligan o streep

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: