Censura: caviglie, tristezza e tette laterali.

Questo piccolo filmato viene dal 72 Hour Film Festival, appuntamento annuale che si svolge a Frederick, in Maryland. È un rullo trovato in un cinema della Pennsylvania e che raccoglie sequenze censurate di film – ahimè, per lo più sconosciuti – degli anni Venti. Il filmato si apre con una domanda piuttosto interessante “Will our current forms of censorship look just as ridiculous to future generations?“. Le generazioni future troveranno ridicole le nostre forme di censura, come noi troviamo ridicole queste?
Cosa ne pensate? È cambiata la censura? Dove riscontrate voi oggi la censura? Un tempo non si potevano far vedere le caviglie delle donne. Oggi? Vedere la tetta laterale della Bilello in Happy Family, ma avere pellicole che non vengono distribuite perché ritenute tristi, è meglio o peggio?

Annunci

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: