Altro che Tim Burton

L’industria pornografica, si sa, vive molto di exploitation: delle parodie “x-rated” di sitcom e serie tv vi ha già parlato Fede. Io invece oggi vi porto a conoscere Erica McLean’s Alice, di cui favorisco subito il trailer non zozzone: protagonisti Sunny Lane nei panni di Alice e Evan Stone in quelli del Cappellaio Matto, che speriamo non deliranzi, almeno in questa versione,

Ma il porno aveva intuito le grandi potenzialità delle vicende narrate da Lewis Carroll anche in tempi non sospetti: Alice in Wonderland: An X-Rated Musical Fantasy, infatti, è del 1976, anno in cui non mi risulta che il mito di Alice nel Paese delle Meraviglie fosse di moda come oggi o nei decenni 50-60. La cosa fantastica che immaginiamo ci sia nel film, a giudicare dallo spezzone qua sotto, è l’uso della musica e, ovviamente, quel tocco tardo-hippy che pervade l’opera.

Annunci

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: