Autopromozione: Il neorealismo cinematografico

Secondo un vecchio luogo comune i critici cinematografici vorrebbero fare tutti i registi, e non ce l’hanno fatta. E allora i blogger cosa vorrebbero fare da grandi? Lascio a voi le risposte e mi limito a fare una segnalazione autopromozionale come supporto alla discussione.

È uscito da un paio di settimane Il cinema neorealista, il primo libro col mio nome sopra (un motivo di felicità), a fianco di quello di Francesco Pitassio (un altro motivo di felicità), vale a dire il professore o l’amico-più-grande che ogni cinefilo vorrebbe avere. Lo pubblica Archetipolibri di Bologna e costa 19 europei.

Com’è il libro? Bello o brutto non sta a me dirlo. Quello che però posso raccontare è come è fatto. C’è un profilo storico nel quale, senza pretendere di rivoluzionare le interpretazioni sul neorealismo, affrontiamo la questione da diversi punti di vista. Per dire, il paragrafo scritto da Francesco sulle relazioni tra il cinema italiano del dopoguerra e la faticosa costruzione dell’identità nazionale, è bellissimo. Poi c’è una corposa antologia critica, nella quale abbiamo raccolto articoli e saggi che in buona parte sono oggi introvabili. Personalmente mi sono affezionato in modo particolare al violentissimo perché sì/perché no su In nome della legge ospitato su “Cinema” nel 1949.

Non è stato niente facile, né ricostruire un panorama di studi letteralmente sconfinato, né tenere una “corretta distanza” rispetto a una stagione che definisce una volta per tutte il cinema italiano e nei confronti della quale si ha spesso la tentazione di provare nostalgia e rimpianto, anche perché, insomma, Ladri di biciclette e Paisà, ma anche Caccia tragica e Il sole sorge ancora sono dei film incredibili. Ma ci abbiamo lavorato e mi piacerebbe sapere cosa ve ne pare.

Annunci

2 Comments

  1. BabiDec
    Posted 1 giugno 2010 at 08:23 | Permalink | Rispondi

    Se mi mettessi a elencare quanto ho imparato da due corsi pitassiani feat. dr.Noto, finirebbe il blog. Sei molto fortunato Paolo … anche bravo, dai ;)

  2. fedemc
    Posted 1 giugno 2010 at 10:22 | Permalink | Rispondi

    io nel dubbio vi schiaffo un cinque alto a tutti e due.

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: