TiMER, Jac Schaeffer, 2009

Sarà colpa di A Serbian Film, ma in questo periodo faccio fatica sopportare film crudi, tristi, pesanti o deprimenti. E invece ogni pellicola su cui metto gli occhi ha a che fare con tematiche pesissime e una messa in scena che automaticamente ti viene voglia di passare il resto della settimana all’aria aperta per non incappare in qualcosa di simile. Leggerezza. Qui c’è bisogno di leggerezza. Come si diceva un tempo: “Basta cupezza!”. E allora niente di meglio che una bella commediola indie romantica. Esattamente come questo frivolo e gradevolissimo TiMER. Trama!

In una realtà parallela del tutto simile alla nostra, esiste una simpatica multinazionale che ha messo in commercio un dispositivo chiamato Timer. Il dispositivo in questione può essere applicato sul polso con una semplicissima operazione, tipo quando vi siete fatti il buco alle orecchie, e una volta entrato in simbiosi con il vostro organismo si accenderà, indicandovi tramite comodo display esattamente quanto tempo vi separa dall’incontro che vi cambierà la vita. Il Timer serve esattamente a questo: calcola con insindacabile precisione i giorni, le ore, i minuti che mancano al momento in cui i vostri occhi incontreranno quelli della vostra anima gemella. Da quando il Timer è stato messo sul mercato il mondo è ovviamente cambiato. Tutti sono felici e contenti e innamorati e i divorzi non esistono più. Ci sono quelli che si sono “rassegnati” a una vita da scapoli, visto che il loro Timer segna che mancano ancora 34 anni all’ora X. Ci sono quelli per cui il magic moment sarà domani, per cui si vivono gli ultimi momenti di libertà. Infine quelli che non ne vogliono proprio sapere di queste “diavolerie tennologiche” e preferiscono vivere nel dubbio. Mettiamo caso che voi siate fidanzati da dodici anni con quella che pensate essere la persona giusta per te. Esiste la possibilità di sapere se avete ragione oppure no. Che fare? Qualcuno corre il rischio, qualcun altro invece non vuole dare tutta questa importanza a un macchinario e decide di fidarsi solo dell’istinto umano. Insomma, spero che la situazione vi sia abbastanza chiara. Ed è qui che entra in gioco la nostra simpatica protagonista, la appena trentenne Oona (Emma Caufield, ex adolescente in Buffy: The Vampire Slayer). Il Timer della nostra si è già azzerato ma lei ancora non ha incontrato il suo “lui”. Come mai? Be’, forse perché il suo lui è qualcuno che non crede nella tecnologia e non s’è fatto applicare il dispositivo. Per cui la nostra, guidata  da un assordante orologio biologico, obbliga tutti quelli con cui esce a sottoporsi a questa prova. Riuscirà Oona in 100 minuti di film a trovare la sua anima gemella? E chi lo sa? Eh? Oddio, l’ansia mi sta uccidendo!

Cinema spensierato e “carino” come non mai. Partendo da un affascinante spunto quasi fantascientifico, l’esordiente Jac Schaffer scrive, dirige e produce una commediola romantica con tutti i crismi. C’è tutto quello che si desidera in un prodotto del genere. Personaggi principali e secondari scritti con cuore e intelligenza, bei dialoghi, una colonna sonora catchy (forse un po’ troppo invadente) e un buon ritmo. Il trucco sta nel posticipare grazie a una serie di colpi di scena ben dosati l’inevitabile. Il risultato è più che soddisfacente. Qualche risata e un numero imprecisato di “Awwww!” detti con fare sognante in compagnia del vostro innamorato durante una pigra e piovigginosa serata autunnale. Ribadisco: dopo A Serbian Film, esattamente quello che vi ci vuole.

IMDB | Trailer

Annunci

One Comment

  1. Gennaro
    Posted 15 ottobre 2010 at 12:30 | Permalink | Rispondi

    Wow fedemc romanticone mi mancava :)

    Vorrà dire anche io non mi vergognerò più di dire che ho sempre amato “Love Actually” :P

    p.s. fede hai mai scritto una rece di “Transformers”?
    Se sì dove la trovo?
    Era da un po’ che volevo chiedertelo :)

    Gennaro
    (Uno che ha scoperto secondavisione solo una paio d’anni fa ma che si è ascoltato tutte le vecchie puntate dall’archivio :D)

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: