Natale sul Divano: Edward mani di Forbice

Cosa: Se riesco, anche per questo Natale, vorrei passare due ore sul divano in compagnia di Edward Mani di Forbice di Tim Burton.

Quando: Era il lontano 1990. Non penso dunque sia tanto che questo film ha fatto la sua comparsa nell’heavy rotation della programmazione natalizia televisiva, ma spero sia arrivato per rimanerci…

Perché tanto amore: come abbiamo detto il film è del 1990, per cui mi ricordo l’emozione della mia prima visione cinematografica. Poi, se escludiamo idiosincrasie o passioni tutte personali, il povero Tim Burton è uno a cui abbiamo voluto molto bene, ma che da ormai un bel po’ di anni si è bello rincoglionito. Per cui è bello rivedere quando stava in forma. Ottima la presenza del grandissimo Vincent Price e del vecchio amico di teen comedy Anthony Michael-Hall. Infine, perché una sequenza come quella in cui la nostra fidanzatina immaginaria Winona balla sotto la neve creata dal povero Edward, a me personalmente basta per sopportare almeno tre giorni di zii e genitori scassapalle, guardare fuori dalla finestra e dire “Awwwww!”

Il vero significato del Natale.

Il vero significato del Natale.

One Comment

  1. Posted 26 dicembre 2010 at 11:24 | Permalink | Rispondi

    Edward è fantastico …incredibile…pura essenza burtoniana doc …quando ancora alice non aveva annacquato tutto…dovrà davvero farsi perdonare con un capolavoro dopo quello che mi ha combinato!Edward rimane un masterpiece…

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: