Quelli che aspettano La versione di Barney

Dopo Costantino della Gherardesca e Matteo Bordone, il blog si fregia di un’altra guest star: se al primo, appassionato di uomini, avevamo chiesto di scrivere sul film di Ozpetek e all’altro, appassionato di videogames, abbiamo imposto la recensione di Prince of Persia, venerdì 21, dopodomani, lo scrittore Gianluca Morozzi parlerà di un film tratto da un romanzo. Appunto, La versione di Barney.

"Are you talkin' to me, motherfu**er?"

Inutile stare qua a elencare i romanzi scritti da Gianluca: c’è un contatore apposta al porto di Sydney e uno in curva al Dall’Ara. Ma sappiate che, da Despero a Cicatrici sono molti, e gustosi assaje. Morozzi ha anche avuto un rapporto (protetto e un po’ freddino) con il cinema: il suo Blackout è diventato un film tempo fa. Che, ci dice lui, ha avuto un certo successo in Messico.
Comunque: sul blog il nostro si interrogherà sull’annosa questione “Ma è meglio il libro o il film?” e, attenzione, non nominerà Springsteen né il Bologna F.C. nel post che abbiamo letto in anteprima e che uscirà domani. Una chicca, insomma, e un onore per noi del collettivo. A dopodomani!

One Trackback

  1. […] anticipato l’altroieri, questa volta cediamo la firma del blog a un ospite d’eccezione: Gianluca Morozzi. Essendo […]

Pubblica un Commento

Required fields are marked *

*
*

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: