Tag Archives: noia

Dall’anno prossimo dico “basta!”/9 – Lungo

Cosa (non) significa. Il critico, si capisce, si distingue dal comune spettatore anche perché non può accusare un film di essere “noioso”. E allora, con la consueta capriola argomentativa, rende oggettive impressioni soggettive e proietta la innominabile noia sull’asse del tempo cronologico, misurabile, uguale per tutti. Comodi motivi per dire “lungo!”. A nessuno piace un […]

SuperOttanta/1 Space Camp, Henry Winer, 1986

C’era una volta un mondo in cui il cinema era un luogo meraviglioso, in cui famiglie problematiche si trasferivano in tristi periferie con delle familiari con inserti in legno sulle portiere. In cui, nelle suddette periferie, un preadolescente solitario in quanto proveniente da una famiglia problematica poteva incontrare un sacco di amici forse un po’ […]

Buried, Rodrigo Cortés, 2010

Esiste una verità in tutti i film basati su un assunto: che alla fine sono (quasi) tutti noiosi. Anche perché l’attenzione si trasferisce dalla narrato, dal visto, a colui che pone le regole, a colui che ha fatto lo sforzo di rimanere dietro i confini autoimposti (si veda la cinematografia di Lars Von Trier per […]

Predators, Nimród Antal, 2010

Una cosa è certa: il mondo è pieno di fessi. Giusto ieri vi parlavamo di M. Night Shyamalan, uno dei personaggi più spocchiosi e sopravvalutati della storia del Cinema. Oggi è la volta del suo collega Robert Rodriguez, che riesce a farci un pelo in più di simpatia rispetto al regista di quel film con […]

Cosa voglio di più, Silvio Soldini, 2010

Un po’ di gioia di vivere in più la vorremmo. Quello sì. Cosa voglio di più è un film triste. Molto triste. A volte mortifero in alcuni momenti. Ma non quel triste energico, vitale, ma un triste squallido. Fuori dalla citazione, forse squallido non è la parola giusta, perché non possiamo dire che manchi il […]

[Rec]2, Jaume Balaguerò e Paco Plaza, 2009

Personaggio: “Stavolta ho una brutta sensazione” Spettatore: “Mah, sarà perché intorno c’è pieno di demoni e stai per entrare nell’antro di Satana. Tu che ne pensi?” Una frase idiota da parte di un personaggio di film horror non è preoccupante. Probabilmente c’è un misuratore di idiozia, misurare l’idiozia, che idea assurda. “Stavolta ho una brutta […]