Tag Archives: Sabrina Ferilli

Il nostro viaggio nel cinepanettone: Natale a Beverly Hills, Neri Parenti, 2009

Fino a che punto l’ho visto? Tutto, nonostante svariate tentazioni di andare avanti veloce. Ma il dannato senso di colpa per aver scritto così poco sul blog mi ha condannato ormai a sorbettarmi questi interminabili 100 minuti con un’attenzione e uno scrupolo simile a quelli che avrei nella visione di Gertrud di Dreyer. Riusciamo a […]

Il nostro viaggio nel cinepanettone: Natale a New York, Neri Parenti, 2006

Fino a che punto l’ho visto? Tutto, tutto. Quasi un’ora e cinquanta: certo che potevano anche farli un po’ più corti. Riusciamo a dargli una qualche valenza? Tre cosette veloci, ma non insignificanti. Uno: è il primo film dopo lo scisma Boldi-De Sica, per cui meno slapstick e più racconto. Due: si intensifica in modo […]

Christmas in Love, Neri Parenti, 2004

Fino a che punto l’ho visto? Ma che domande fai? Tutto. E dire che questa cazzata dura la bellezza di un’ora e 56 minuti. Ma c’abbiamo preso gusto e abbiamo fatto quest’orribile scoperta: il cinepanettone crea dipendenza. Ormai se non vedo un film ambientato in una rinomata localtà di villeggiatura a settimana, mi viene il […]

Costantino della Gherardesca: Mine Vaganti, Ferzan Ozpetek, 2009

Si definisce “una frociaccia radical“.  Lo potete vedere all’interno di Chiambretti Night, leggere su Rolling Stone o sul sito di Vogue. E ovviamente ascoltare su dISPENSER. È Costantino della Gherardesca. L’abbiamo mandato a vedere Mine Vaganti. SecondaVisione, un blog di sadismo e cinema, mi ha spedito a vedere Mine Vaganti. Inizialmente ero divertito dall’idea, poi […]