Tag Archives: Virzì

La pattuglia italiana

Antonella Cannarozzi. L’unica italiana a concorrere agli Oscar 2011 è la costumista di Io sono l’amore di Luca Guadagnino. E per l’Academy continuiamo a essere un paese di scenografi, costumisti, arredatori. Certo, è incredibilmente provinciale stare a perdere tempo sulla rappresentanza italiana dentro una competizione che dovrebbe premiare il meglio del cinema mondiale, e che […]

La nostra vita, Daniele Luchetti, 2010

Nella periferia romana dei giorni nostri accade ancora che due “bamboccioni” trentenni decidano, col massimo dell’incoscienza necessaria ed il minimo di conoscenza (chè più facile è che scelgano il percorso della maturità coloro che non sono afflitti da milioni di tormenti esistenzial-letterari e scivolano comodi dentro ad un prolungato stadio di post-adolescenza), di amarsi e […]

La prima cosa bella, Paolo Virzì, 2010

Parentesi uno: perplessità generale Perché ambientare tutti i film negli anni 60 70 o 80? Soprattutto 70? Mi convinco a volte che il cinema italiano sia dominato da una malvagia lobby di scenografi e costumisti. “Si, questa storia la potremmo ambientare al giorno d’oggi, ma vuoi mettere vedere Scamarcio con i pantaloni a zampa di […]